mercoledì 2 novembre 2011

Terry De Nicolò, filosofia di una escort demennte

In realtà, questo post non sarebbe proprio adatto per  figa a merenda, anche se sempre di escort si parla; io di solito simpatizzo eh per le zoccole mettiamolo bene in chiaro, ma questa è veramente un'affronto all'intelligenza, non solo femminile ma umana, oltre a mortificare davvero tutta la categoria delle donne, e buttare nel cesso la parte buona del femministo.


Cioè vorrebbe far lei la morali di come si ta al mondo, è questa la cosa allucinante.

Allora in linea di massima potrebbe anche dire cose che si potrebbero  condividere - se la donna si vuol vendere è libera di poterlo fare - ok sono d'accordo - ma che se non fai così sei solo uno sfigato - o meglio - se non lo fai non hai capito nulla - che se lo ficchi sul per il culo. cioè se non ti vendi sei una sfigata?

se non sei uno che si fa strada passando sui cadaveri degli altri sei un perdente o uno che non sa stare al mondo? cioè per stare bene bisogna essere disposti a vendere non solo se stessi, ma pure la propria madre...

questa c'ha il cervello che è fottuto, e quello resta. Basta vedere la conosciuta intervista per farsi un'idea :/


venerdì 14 ottobre 2011

Fartcake: culi scoregge e torte



















ogni tanto torno anche per le cazzate...

mi raccomando beccatevi questo video di fartcake  io penso che non ve l'aspettavate, del resto se no me l'aspettavo io ^^. guardatelo vi prego hahahah

martedì 13 settembre 2011

Illustrazioni porno ed erotiche

ragazzi non sono sparita anche se sembra d sì, e anche a me sembrerebbe di sì in effetti, ma è un momento davvero super incasinato...prometto che torno e presto con più grinta che mai ^^ se volete scaricare i pacchetti completi di queste illustrazioni campioni potete farlo clikkando il link sottostante... se volete invece scaricare tutti i pacchetti li potete trovare al mo forum come sempre se siete iscritti a questo link un abbraccio ;)

gif

f5f75416668713

5b410d16668728

8918b616668738

762b4016668720

File size-39mb-236 images

4 pacchetto

pw: mac1



lunedì 6 giugno 2011

Le nuove frontiere del feticismo.

 A volte mi chiedo, ma il sesso tradizionale è qualcosa che ancora funziona?
stanno cambiando molte cose riguarda al panorama del sesso? Tipo siamo abituati ad associare la pornografia ad una dimensione genitale, ma se per antonomasia il feticismo è sempre stato un fenomeno dell'erotismo di nicchia, pare che mai come oggi la differenziazione dei generi con tutte le varie sottocategorie e sottocategorie delle stesse prenda il posto di quella tradizionale idea della trasressione più tradizionale fatta direi di orge, tradimenti, scambi di coppia o varianti di queste.
Se si fa un giro su clip4sale, ad esempio e si sfogliano le più di 800 categorie feticistiche rimarrete molto più che sorpresi nel vedere cosa propone quel portale in ambito erotico.
Certamente c'è quello che riteniamo tradizionale, ma anche store che propongono donne che si lavano i capelli che se li asciugano, che si truccano, che fanno i palloncini di bubble gum, che tossiscono, e una varietà immensa di una lista davvero lunghissima da mettere.
Cosa penso di questo?
Beh da una parte il porno classico non è fatica da trovare, volendo genitali al vento si trovano eccome, ma magari un determinato atteggiamento consuetamente non ritenuto erotico, ma interpretato tale da una nicchia che fino a qualche tempo fa non riusciva a dare un nome a questo ora ha la possibilità di trovarlo.
Certamente questo deve essere sempre esistito seppur senza nome, ma penso anche che i reality in questo senso abbiano dato uno slancio al feticismo della quotidianità molto forte, perché riporta la telecamera nella normalità altrui, ovvero in quella che di solito viviamo in casa con altri che conosciamo bene e per ciò poco erotica, ma l'idea della sconosciuta spiata da una telecamera che si pettina i capelli a questo punto forse può risultare più eccitante della propria moglie in autoreggenti? mi sa di sì.

Però date un occhio davvero.

giovedì 26 maggio 2011

Mettimi in ginocchio...






















"Giusto per ribadire il concetto del post precedente Spirit" (tratto da un personaggio dei fumetti creato da Will Eisner) aveva in inglese un riferimento al Femdom che in Italia non solo è stato cancellato, ma addirittura ribaltato...Tanto per cominciare è irrispettoso verso dell'opera originale. Poi, dimostra ovviamente siamo alle solite distorsione date dall'ottusità mentale... il BDSM va bene, ma solo da una parte, il Femdom non sia mai. Senza contare poi che è anche offensivo nei confronti delle Donne. Voglio dire, ribaltata, la frase, ha una valenza completamente diversa. Una donna in ginocchio richiama evidentemente la fellatio, cosa che ovviamente non avviene a ruoli invertiti.
Cioè le alternative a questo punto sono due: p chi ha tradotto ha cannato alla grande forse non si è visto il film e quindi ha fatto un errore adir poco grossolano e imbarazzante, ho ha volutamente dare la connotazione opposta a quella che voleva significare il titolo in origine....



mercoledì 18 maggio 2011

Il piacere sempre al servizio dell’uomo?







Non dico niente di nuovo, quando dico che esiste una certa “discriminazione” della donna nel campo della pornografia. O meglio il riflesso, in quel campo, della discriminazione della donna nella società. Facciamo un esempio pratico nel caso voglia andarmi a prendere un porno...
facendo una categoria di “generi” del porno troviamo diverse “sezioni” come porno gay, lesbo, amanti di milf, dell'anal, del footfetish, dell'interraziale(mai amato il termine) etc etc...

-Se si volesse vedere un uomo umiliato, penetrato “contro la sua volontà” o brutalmente, torturato, soffocato, in balìa di una seconda persona, maneggiato come un oggetto, messo in posizioni scomode, dolorose, deriso e simili, si dovrebbe cercare nell'ipotetica sezione “Femdom, Bdsm, HardCore Femdom” .
-Se si volesse vedere una donna in una o più delle condizioni sopracitate, ci sarebbero più sezioni a predisporre il materiale ricercato: “Rough sex”, “Rape”, “HardCore”, semplice “Porn”, “DeepThroat”, “Facefuckin'”, “Dirty teen”, “Anal sex”, “Latin-Asian-Ebony(e tutte le “razze” del mondo- horny ladies”, e tutte quelle belle cose lì.
Certo si troverebbe grande disponibilità dello stesso materiale anche in “Fetish,” “ Bdsm”, “Maledom”, “Dirty slaves”.


Insomma la condizione di donna sottomessa, remissiva, ridicolizzata, stuprata ed umiliata è strettamente connessa alla condizione di donna sexy ed appetibile, dare ad una donna della “gran porca” è un complimento....
Inoltre la gran diffusione del  rispetto al  lascia credere che il primo sia largamente diffuso mentre il secondo sia un gusto di nicchia. Un uomo che afferma di provare grande piacere nell'umiliare o semplicemente maltrattare una donna a letto è “socialmente” normale e ben accetto, diverso sarebbe per una donna che affermasse di sottomettere con gusto i propri partner.
Di certo le donne che si sottopongono ai trattamenti degli uomini dai “gusti comuni” potrebbero essere loro stesse estimatrici di quei modelli, sentirsi a loro agio e gratificate in quelle posizioni.
Non vorrei reificare la libertà di scelta sessuale soprattutto delle donne.
Ma ho seri dubbi....non credo che la maggior parte delle donne ami ritrovarsi in quelle stesse situazioni stereotipate che invece gli uomini cercano di riprodurre nei loro rapporti(almeno le ultime generazioni).
Se così fosse saremmo destinati ad un'epica ed infinita farsa sessuale ?
Donne che si “atteggiano” a pornodive per sentirsi desiderabili e che non sondano i loro gusti reali?
Uomini che credono di aver soddisfatto una donna, di essere magnifici stalloni quando non sono altro che spettatori di una recita(spesso involontaria)?
no è una presa di posizione femminista sia ben chiaro !, né moralista, né altro.
Solo che quando mi capita di riflettere/discutere dei nostri giorni e lo stato di coscienza dell'uomo, mi ritrovo sempre pessimista e demoralizzata(in particolar modo se ci si riferisce alla sfera sessuale).

xoa NW SITW?

giovedì 12 maggio 2011

Cazzo canti ? :)

Hahahaha :) si è incazzata eh? :D


martedì 3 maggio 2011

Piedi in silicone per feticisti... :)
























Ok, alla gnocca di plastica c’avevamo fatto ormai una discreta abitudine, ma che abbiano inventato anche i piedi in silicone per feticisti poi... :P hahah mi ha troppo divertito, questo sfiora la necrofilia davvero...

domenica 24 aprile 2011

Sila Sahin, la prima modella musulmana per Playboy









































Poteva per Pasqua mancare una notizia su una coniglietta così coraggiosa in omaggio alla libertà delle donne? :)


Playboy sin dal suo primo anno di vita ha avuto come motto portante quello di far sentire sexy e libera la figura della donna di tutto il mondo.
Nei vari anni di pubblicazione della rivista Playboy si sono alternate donne di ogni razza e colore, tutte rese estremamente sexy dagli scatti fotografici della propria figura nuda e assai provocante.
Mai però una donna di nazionalità turca e di religione musulmana per quanto sexy aveva osato mostrare il proprio corpo e la propria figura totalmente nuda ed assolutamente libera.

image

La notizia del giorno è che la sexy modella musulmana Sila Sahin per i suoi 25 anni ha voluto regalarsi la prima pagina delle versione tedesca di Playboy del mese di Maggio 2011 posando completamente nuda, libera di ogni veste e libera di rivendicare i propri diritti.
Sila Sahin è una modella molto famosa in Germania, terra che tra le altre cose l’ha vista nascere nel 1985 nella città di Berlino.
La sexy modella di origine turca e di religione musulmana decidendo di mostrare al mondo intero la propria figura totalmente nuda ed estremamente sexy ha inevitabilmente alterato l’opinione e la percezione che i suoi connazionali avevano di lei.

image

La sexy modella musulmana Sila Sahin fino ad oggi era sempre stata reputata un esempio di moralità ed il fatto di aver posato in foto tutta nuda ha scatenato un vortice mediatico che l’ha vista costretta a spigare le sue motivazioni attraverso il suo sito web personale.
“Mi sono spogliata nuda per sentirmi libera una volta per tutte. Queste foto sono una novità successive a tutte le restrizioni che ho vissuto nella mia infanzia. E’ difficile con mia madre che è furiosa, così come con i miei cugini e i miei zii “.
La stampa internazionale riporta la notizia che in Turchia, paese d’origine della sexy Sila Sahin, si è scatenata un’aspra polemica attorno alla foto che ritrae nuda la modella musulmana.

image

Sembra che addirittura la madre e tutta la famiglia le abbiano tolto addirittura il saluto.
Ma la sexy modella Sila Sahin ha deciso chiaramente qual’è la sua strada, la ricerca della libertà personale risulata essere infatti il perno di ogni suo discorso.
“Volevo essere libera. Io, nuda su Playboy per la libertà. Ora voglio che queste foto siano viste da tutte le giovani donne turche, perchè capiscano che hanno il diritto di decidere della propria vita, di vestirsi come vogliono e di coltivare le amicizie che ritengono opportune”.

image

image

martedì 19 aprile 2011

Sesso? dopo i 35 lei dice meglio di no !























Ho trovato questo articolo, ammazza che tristezza :)


Un sondaggio inglese parla chiaro: passati i trenta, la passione femminile cala fino a scomparire, la doccia fredda sui bollenti spiriti è firmata da Sky Real Lives: numeri alla mano, le donne inglesi sopra i 35 anni rinuncerebbero quasi totalmente alla vita sessuale.

Il 28% del campione non ne vuole proprio sapere, il 38% constata di non avere più una vita sessuale, il 32% delle intervistate ritrova l’affinità con il partner solo una volta alla settimana. Solamente due donne su cento, è la triste conclusione, sarebbero quindi interessate pienamente al sesso. E non c’è distinzione tra manager e casalinga: lavoro, stanchezza, stress occupano a pieno mente e pensieri. Insieme ai sentimenti, ovviamente, che per il gentil sesso non vengono mai meno, e forse aumentano di intensità.

E i poveri maschietti? Certo non alzano bandiera bianca se è vero che in Internet è una esplosione di manuali di seduzione, tecniche di fascinazione, corsi per il primo approccio.
Tra aspiranti professionisti e conclamati ciarlatani, basta digitare qualche parola in un motore di ricerca e la risposta è confezionata. Tra le soluzioni c’è persino l’ipnosi. Non ci credete? Ecco cosa recita testualmente la presentazione di un cliccatissimo e-book: “Comandi ipnotici nascosti per una rapida seduzione! Cerca di sincronizzare la velocità con cui le parli, e quando ti rendi conto di aver raggiunto l’intesa a livello della voce, inizia a rallentare, come se dovessi parlare direttamente con il suo inconscio”.
La lezione prosegue, con tanto di esercizi… di dizione. Per curiosità, qualcuno si potrebbe anche divertire a provare, ma attenzione a non correre il rischio della lezione improvvisata sui banchi di scuola o di passare per un aspirante venditore di assicurazioni.

Psicologi e sessuologi sono un po’ più scientifici nell’analisi. La donna non cerca (a differenza dell’uomo!) subito il contatto fisico. Vuole essere stuzzicata, stimolata, come davanti ad una vetrina. Piccoli passi: un sms erotico, una parola bisbigliata all’orecchio, una telefonata provocante prima di tornare a casa, qualche domanda sulle sue fantasie. Un gioco di ruolo, per chi ha maggior complicità. Un aperitivo, insomma. E la cena non sarà… la solita minestra.

venerdì 15 aprile 2011

latex vacbed !

Non bisogna soffrire di claustrofobia eh ;)

domenica 10 aprile 2011

Moana Hot e intervista



















Che nostalgia pensando a donne come Moana, al di là della pornostar che persona incredibile, queste interviste la mostrano nella sua vera umiltà e superiorità.





Intervista rara (che insidiosa l'intervistatrice) 





E vabbè immagini :)












martedì 5 aprile 2011

Erotic vintage collection




















Chi non ha mai amato quel fascino vintage dagli anni 40 ai 70...
ho pensato di fare un sacco di scansioni di immagini. e di metterle a disposizione ad alta risoluzione, prese da delle riviste americane e internazionali dell'epoca come Bacelor.

Se vi interessano i pacchetti interi sia in pdf che Jpg potete andare a scaricarli da questa sezione del mio forum sono davvero tante immagini e ho intenzione di metterne ancora moltissime ;)




giovedì 31 marzo 2011

I soliti pregiudizi sulle modelle




Mi arriva una delle tante mail sfacciate su un portale di fotografia.

oggetto

XXX

messaggio


Ti interesano 1500 eu?


allora mi incazzo come una iena e gli scrivo :  ma lei chi è? e 1500 euro per cosa? guardi che detesto le insinuazioni. 


Lui mi risponde


Che insinuazioni, guardi il mio link se ha dubbi ma non faccia affermazioni fuori luogo, mi interessare la sua collaborazione a tal proposito, distinti sal.

(che già cioè una persona che fa una proposta senza presentarsi mah...)


Io.



mi sembra non ci sia nulla di serio sinceramente. Nessun tipo di progetto


o richiesta esplicita e XXX = 1.500 euro 
dài non prenda per il culo. Ce già abbastanza poca gente seria 


Lui


Non mi interessano le scemenze, ripeto: leggere il mio profilo che è tutto ben eslpicato e dettagliato, poi della sua idea offensiva nei mie riguardi, la invito a evitare subito questo tipo di atteggiamento.
Nessuno le vieta di leggere i profili in riferimento a proposte serie e non serie, lavoro permettendo non credo che in termini di serietà si sia scelta il lavoro più rappresentativo a riguardo, ma questo non mi interessa minimamente, è un suo affare se voleva essere seria al 100% poteva sciegliersi di fare la commessa in un negozio per giocattoli o altro, mi scusi ma non amo le istigazioni inutili, chiudiamo il discorso che è meglio dato che non ha i requisiti mentali che richiedo per poter essere presa in considerazione a meno di ricevere da parte sua immediate e sentite scuse.
Ora veda lei, arrivederci.

(hahah come se  a questo gli interessassero i requisiti mentali :)



Vi risparmio a mia risposta finale, sennò rischio di auto-compiacermi troppo :P


Possibile che proprio chi si dice occuparsi di foto sia il primo ad avere simili pregiudizi verso il lavoro di modella? Nel 2011 ancora questi discorsi tocca sentire, che da chi è esterno all'ambiente posso anche perdonare e pensare comprensibili...ma diversamente è proprio da poveri mentecatti mentali. 



giovedì 24 marzo 2011

Weetlook italia


















Il Wetlook è il feticismo  di chi si eccita nel vedere le donne (o uomini) bagnati d'acqua o altro con i vestiti addosso...uno dei wet più famosi possiamo dire che sia la famosa e di tradizione americana "Miss maglietta bagnata". Può essere anche autoreferenziale...ovvero provare piacere nel bagnare sè stessi...
C'era un sito italiano che era weetlook Italia sull'argomento, ma purtroppo come spesso accade non aveva abbastanza utenti, e il tutto è stato trasferito in un sito straniero. dannazione se regge qualcosa che non sia il vaticano qui in Italia.
Quindi ho pensato di mettere anche nel mio forum una sezione dedicata al weetlook, e con grande piacere qualcuno comincia a circolare, è bene che si possa parlare dei propri feticismi anche nella propria lingua accidenti...

se siete interessati trovate la sezione a questo link...



domenica 20 marzo 2011

Un muro di culetti giapponesi





















Ahahah certo che i giapponesi son davvero forti... :) !!

guardatevi questi che vengono schiacciati da un muro di culi !!! una degenerazione del face sitting? ;)


guardatevi il video !

martedì 15 marzo 2011

Laura Antonelli ai tempi di "Malizia"































Ma quanto era bella nel film Malizia ?

Purtroppo dopo una brillante carriera durata troppo poco, mi spiace moltissimo, ho sempre avuto l'impressione che l'Antonelli sia una persona semplice, inghiottita forse in un sistema più grande di lei. 





image

image

image

image

image

image