mercoledì 18 agosto 2010

Money Slave, quando il la Dea tiena a bada il Dio








Avete sperperato un po' troppi soldi per le ferie? Bene, rivolto alle belle donne c'è un modo di rifocillarsi le tasche - una nuova pratica di sfruttamento legalizzato del portafoglio maschile, intendo più legalizzato del solito...attaccatevi ad un Moneyslave e vampirizzateli !!! ne sarà felice..


A voi questa esclusiva intervista..e aspetto i vostri commento e le viste domande...


Per money slave nel linguaggio SM s'intende un uomo che prova piacere nell'essere portato sull'orlo della rovina finanziaria, naturalmente solo da una bellissima domma che gli sappia tenere a bada il portafogli....se siete donne e fortunatamente belle queste nuove porte del feticismo si possono aprire a voi, se siete uomini per quanto belli, mi spiace...



Qual'è la prerogativa per essere un vero money slave? 

Avere una passione per questa pratica ovviamente e non aspettarsi necessariamente qualcosa in cambio.

Il sesso quindi non è importante nel senso genitale del termine con un donna che ti ordina acquisti? 


Assolutamente no, il sesso esclude automaticamente la dominazione poiché significherebbe che c’è un interesse reciproco. Il moneyslave (ti confesso che odio questo termine) gode nel sapere che la persona che lo domina non ha alcun interesse sessuale o affettivo per lui ma lo considera esclusivamente uno strumento, in questo caso il denaro.

Sì è in realtà più schiavi della bellezza femminile o dei soldi? 


Parlando in generale, al di fuori dell'ambito della dominazione finanziaria, credo che l'uomo sia schiavo tanto della bellezza femminile quanto dei soldi; sono due cose che hanno il potere di rendere schiavo qualunque uomo, allo stesso modo.

Tu di cosa ti senti più schiavo? 


Ahimè, di entrambi.

Si può essere Money slave di una sola donna bellissima? E solo di una donna bellissima? 


Certo, si può essere moneyslave di una sola donna bellissima, se questa donna oltre ad essere bella è anche capace di creare situazioni intriganti e mantenere alto l'interesse dello schiavo. La dominazione finanziaria è molto più complessa di quanto si pensi, non è sufficiente ordinare ad un uomo di aprire il portafogli, ci vuole molto di più, è necessario che lo schiavo capisca che quella donna è realmente superiore a lui in ogni (o quasi) ambito della vita.
Solo di una donna bellissima? Personalmente credo che la bellezza sia un ingrediente fondamentale, io sostengo che il motore che spinge un uomo a sottomettersi finanziariamente sia il desiderio di umiliazione; detto questo, essere sfruttato da una bella donna che sai di non poter avere è sicuramente molto denigrante...ed eccitante.

La cultura c’entra qualcosa ? 


Secondo me conta soprattutto l’intelligenza, ci vuole una grande consapevolezza di se stessi per sottomettersi.

Qual'è il tuo ideale di donna? 


Intendi la donna ideale o la padrona ideale? Per rimanere in tema posso dirti come dovrebbe essere la mia padrona ideale: sicuramente bella, molto intelligente, fantasiosa e a tratti anche spiritosa. Dev'essere una ragazza decisa, che sa quello che vuole e che sappia mettermi in imbarazzo con eleganza.

Quindi l'amore c’entra qualcosa con la seduzione o sono cose distinte? Intendo una persona molto presa da un feticismo può adorare, venerare sicuramente, ma può veramente amare col sentimento? Ti è mai capitato di innamorati di donne che non ti schiavizzavano? 


Non sono un esperto in materia, credo che se il feticismo è a un livello patologico ci possano essere dei conflitti con i rapporti sentimentali. Mi sono innamorato poche volte, non erano donne che mi schiavizzavano però mi hanno fatto soffrire, forse anche in quelle situazioni emergeva a mia insaputa il mio lato masochista.

Ti piace essere umiliato anche davanti ai loro fidanzati? Tu non vivi l'esclusività di un rapporto o la gelosia? Ti intrigherebbe essere tradito? 


Non mi è mai capitato di essere umiliato davanti ai loro fidanzati, ma penso che mi piacerebbe e non sarei affatto geloso, è importante che uno schiavo non speri che il rapporto evolva in qualcosa di diverso e si goda la situazione così com’è. Se mi intrigherebbe essere tradito? Bella domanda, nella fantasia mi intriga l’idea, ma nella realtà non saprei dirti, è una situazione molto delicata e non l’ho ancora vissuta.

Non pensi che questo tipo di feticismo possa, per alcuni essere una moda? 


Per alcune lo è ma durano poco te l'assicuro, come ho già detto la dominazione fianziaria è molto più impegnativa di quanto si pensi, gli uomini amano il denaro quanto le donne e per far spendere soldi ad un uomo (schiavo o no) bisogna essere capaci.

Quanto è importante la liquidità economica? 


Per vivere bene è molto importante.

Essere Money slave può essere vissuta come una patologia, o si può vivere serenamente questa condizione? 


Io la vivo serenamente quindi è possibile, è una condizione che va accettata.

C'è qualcosa che cambieresti del tuo feticcio? 


No, a volte mi chiedo come sarebbe essere "normale" ma è solo un pensiero passeggero, nessuno è veramente normale, tutti noi abbiamo i nostri segreti, le nostre fantasie e le nostre perversioni.

Tu vai orgoglioso di essere un Money Slave oppure hai un po' di remore nel farlo sapere?
Su internet, in forma anonima, non ho problemi a parlarne ma fuori dal virtuale non ci penso nemmeno. La dominazione finanziaria è un tabù persino all’interno del mondo SM.

Ma se una donna che ti domina ha esigenze superiori a quelle che tu ti puoi permettere non si entra in uno stato frustrante?
Esatto è proprio così, potrei semplicemente fregarmene ma non riesco a fare a meno di starci male.br>
Ti piace anche la sottomissione fisica? 


Sì ma non amo il dolore, lo sopporto se necessario ma non mi eccita.

Essere Money slave non è un feticcio per tutti, o lo potrebbe essere? 


Di sicuro non è per tutti, è per chi ha inclinazione ad esserlo.

Tu provi più piacere prima che la donna ti ordini un acquisto o dopo?
Bella domanda, per me il piacere viene dopo, a volte ci ripenso anche per settimane. Talvolta il piacere è anche accompagnato a un forte senso di colpa per aver speso dei soldi che mi sarebbero stati utili se spesi in un altro modo.

A te piace ricevere regali? E il più bel regalo che ti può fare una donna? 


Non tantissimo, a volte mi mettono in imbarazzo o non sono regali che davvero desidero. Il regalo più bello da una donna a cui tengo sarebbe un viaggio insieme.

Qual'è stato il regalo più costoso che tu abbia mai fatto ad una bella donna? 


Non ho mai fatto regali eccessivamente costosi quindi mi riesce difficile risponderti.

Allora che razza di money slave sei? :) 


Ahah hai ragione sono un disastro =)

Fare regali è differente da dare soldi?
Certo, riduce il senso di colpa.

Tre cose che non sopporti delle donne 


Ci sono cose che non sopporto ma non penso siano prerogative delle donne, le odio nelle donne quanto le odio negli uomini, posso dirti tre cose che non sopporto degli esseri umani: la stupidità, la superficialità e la prepotenza.

Però la prepotenza e la superficialità elle volte non credi siano un requisito fondamentale nelle donne che cerchi tu? Ovvero forse una persona non prepotente non accetterebbe di essere consapevole dello sfruttamento di una qualche persona,e forse deve essere anche un po' superficiale o no? 

 
Io intendevo in un senso molto più ampio, la prepotenza è una violenza su chi non può difendersi, la dominazione finanziaria è un gioco in cui ognuno interpreta il proprio ruolo volontariamente.

Tre cose che adori delle donne
 

La sensualità, l'intelligenza e l’ironia 


14 commenti:

Anonimo ha detto...

La solita fortuna di voi donne...

Superion ha detto...

Leggendo l'intervista, non posso che rafforzare le mie opinioni negative su quel tipo di uomini che si sentono inferiori alle donne, proprio perchè, oggettivamente LO SONO.
Sarà solo il mio punto di vista, ma ritengo certi comportamenti nocivi per le giovani donne che, già tentate da "scorciatoie" sociali a causa della classe dirigente maschilista che le considera alla stregua di "accessori" , possano trovare in questa deviazione, un altro modo per rinunciare alla VERA parità fra i sessi, che costa IMPEGNO e FATICA.

Gisy ha detto...

@ Superion - Guarda Superion, non son del tutto in disaccordo con te, ma più sul fatto che le donne arrivino a sacrificare la questione della parità dei sessi per un'ovvia comodità, e un po' come nel cliché donna figa mantenuta dall'uomo. Del resto però c'è da dire, può essere vista anche in senso inverso, la storia insegna che dopo tanto sfruttamento dell donna, la donna si può prendere il lusso di sfruttare per dire uno sconosciuto consapevole di essere sfruttato...
L'altro problema è che per raggiungere quella parità ci vorrebbe una coscienza collettiva sia maschile che femminile alla quale è difficile ambire, e una persona da sola può anche dire, io sono l'unico fesso che si sbatte quindo gli altri si semplificano? (ovvio che non è così) ma la comodità non solo fa l'uomo ladro, ma anche la donna tr** e stronza.
Ti sembra che lo star system punti all'individualità? No ci vuole coprire di merda spacciandocela per oro. Questo è.
Poi i ruoli ci saranno sempre, se si perderanno i ruoli nel bene o nel male, il sesso sarà finito. Sarebbe meglio però deciderli noi.

Pexy ha detto...

Mi sembra un po' troppo facile e esemplificativa l'idea di conquistare una donna con il denaro, che soddisfazione ci dovrebbe essere ?

Luciana ha detto...

Io non ho mai trovato money slave decisi e convinti. Vorrei sottolineare che ci sono donne che approfittano non avendo una mentalità erotica. L'Ignoranza non deve abbattere l'Intelligenza.

Alex ha detto...

Ciao Gisy! interessante post, mi ha fatto riflettere questa risposta dell'intervistato:

"Parlando in generale, al di fuori dell'ambito della dominazione finanziaria, credo che l'uomo sia schiavo tanto della bellezza femminile quanto dei soldi; sono due cose che hanno il potere di rendere schiavo qualunque uomo, allo stesso modo".

Sempre parlando in generale, forse è vero che gli uomini possono essere facilmente schiavi di queste due cose ma non vale per tutti allo stesso modo, per quanto mi riguarda ad es. sono molto più affascinato dalla bellezza che dal denaro (o dal potere) e lo stesso credo si possa dire per molti altri uomini (e donne), sempre generalizzando trovo che ci siano molti più uomini che donne affascinati dalla bellezza (come richiamo sessuale) e molte più donne che uomini affascinate dal potere e dal denaro (sempre come fonte di richiamo sessuale), ho anche una mia teoria al riguardo, cioè che la donna senta il dovere (sempre in generale) di "garantire il proseguimento della specie" in qualche modo e allora sia portata per natura a cercare qualcuno che possa provvedere al mantenimento suo e dei figli, poi se è bello ancora meglio se no pazienza (si vedono un sacco di belle donne con uomini cessi e ricchi...) mentre per l'uomo forse è più importante l'aspetto fisico del conto in banca (delle donne), tu che ne pensi?

Ulteriori informazioni: http://blogs.myspace.com/index.cfm?fuseaction=blog.view&friendId=90447016&blogId=538359178#ixzz0xYm72cYb

Gisy ha detto...

ciao alex...bella considerazione...di atto è così anche se mi è difficile, e credo per chiunque capire se questa predisposizione della donna, lo è per un atto istintivo (garantire tutela alla specie) o per tutta una serie di assemblati culturali di fatto maschilisti dove c'è la teoria che la donna debba are la mantenuta ad esempio, non debba lavorare e questo era una limitazione della sua libertà di espressione...
certo la radice sembra quella derivante dalla ripartizioni dei ruoli. Direi che insomma poi al di là di tutto è il potere a cui la gente ambisce, e in questa società per le donne il massimo potere sempre in generale è dettata ancora da canoni estetici e per l'uomo processionali, non trovo del tutto sbagliata la considerazione di Superion, ma va approfondita perché in ogni caso è una rivisitazione dei canoni che nella storia sono stati combattuti. (ma la tv del resto che fa? e la cultura del resto che fa?)

Alex ha detto...

in effetti se ci pensi bene la risposta è contenuta nello stesso meccanismo del "money slave": tu stessa scrivi che se siete uomini per quanto belli c'è poco da fare, nessuna donna si farà sottomettere (tantomeno finanziariamente) da un uomo per puro piacere, della bellezza gliene importa fino a un certo punto e comunque non fino a diventarne schiava, l'uomo invece sì e di fronte a una bella donna non capisce più niente e si rovina (almeno in questi casi estremi, ma un regalino non si nega a nessuna), come te lo spieghi? sì certo la cultura ha la sua importanza, la ripartizione dei ruoli, ma la natura gioca un ruolo fondamentale secondo me, comunque la vera parità si avrà quando ci saranno donne contente di farsi schiavizzare e sottomettere finanziariamente da un uomo, nel senso che pagheranno tutto loro...

Miri ha detto...

AAAA - Cercasi Idaulico Slave che mi ripari il water che perde. Ti assicuro che non ti darò una lira e se me le chiedi mi incazzo pure. Se magari hai anche un amico elettricista slave che accetti l'umiliazione di aggiustarmi l'impianto elettrico senza osare di chiedere un soldo, ben venga...

estragone ha detto...

Ho letto con interesse e piacere questo post e i suoi relativi commenti. Anche io sono stato un moneyslave. Felicemente :). Vorrei solo fare qualche precisazione perchè alcune considerazioni sull'argomento mi sono apparse a prima vista piuttosto "ingenue". Concordo molto con il primo intervento di alex, ma nel suo secondo intervento ho letto una cosa che, sinceramente, mi ha fatto scoppiare dalle risa. Infatti Alex scrive che "...l'uomo invece sì e di fronte a una bella donna non capisce più niente e si rovina (almeno in questi casi estremi..." Personalmente non ho mai, per fortuna, trovato alcuna testimonianza nè diretta nè indiretta che riferisse di un moneyslave rovinato o seriamente danneggiato. Naturalmente è possibile che qualcuno ( dopo lunga ricerca, ne sono certo :)) possa portarmi orgogliosamente una pagina in cui è scritto che Tizio si è rovinato a causa della sua spietata padrona e sbandierarmi tale pagina in faccia per svergognarmi. Purtroppo anche quella paginetta non cambierebbe la sostanza, così come un caso di omicidio dopo avere fumato un cannone non dimostra che le canne rendono assassini o un infarto dopo i 3000 siepi non dimostra che lo sport uccide. Insomma: la dominazione finanziaria non miete vittime :). La pratica della dominazione finanziaria si basa quasi sempre su piccole cifre e più che per la prodigalità i moneyslaves o presunti tali sono famigerati per il loro braccino :). Trovo invece l'intervento di Superion a dir poco tortuoso. Non vedo proprio cosa c'entri una pratica erotica alternativa con la questione della parità di diritti fra uomo e donna nella società moderna. Nemmeno Freud, Jung e compagnia bella resuscitati e riuniti in seduta plenaria riuscirebbero a convincere me ( e qualsiasi essere razionale) che fare dei regali per il puro gusto erotico di essere utile e compiacere una ragazza, in un gioco complice, rovini la società e rappresenti un serio impedimento al progresso civile. Venendo all'intervista, mi ha colpito la domanda di Gisy a proposito della superficialità delle moneymistress. Io ne ho conosciute abbastanza, Gisy, e posso giurarti che la percentuale di donne stupide e superficiali tra di esse non è affatto superiore alla media. Non poche tra loro sono ragazze piene di interessi culturali e artistici, fini, acute, tutt'altro che umanamente vuote. Farò un'ultima considerazione, un pò antipatica. Ma non sarà che una parte di questa irritazione che provoca la dominazione finanziaria sia dovuta ad invidia? L'invidia che si può provare verso chi riceve adorazione e piccoli privilegi senza "impegno e fatica"? E' una provocazione, certo, ma non del tutto ;)

Gisy ha detto...

Beh è normale che quanto meno la "moneyslavery" possa creare qualche perplessità, che alle donne piaccia essere adulate, riverite è abbastanza comune, ma da qui a detenere il monopolio finanziario di un uomo ne passa...

Superion Dice, tanti sforzi per ottenere l'indipendenza quindi anche la propria identità di donna, attraverso il sacrificio di ottenere gli stessi risultati sul piano lavorativo, e poi in pratica c si abbassa a fare di nuovo le mantenute.
Credo il suo discorso sia questo, un po' semplificativo, ma del resto per chi non vive questi meccanismi è abbastanza logico come pensiero.

Io non la penso così, ma che delle donne se ne approfittino perché hanno semplicemente l'indole vampiresca del pollo da spennare e non mistressmoney sì.

Per quanto riguarda la mia domanda, era appunto una domanda, perché penso che se uno schiavo di questo genere si mette in mano ad una mistress del genere sbagliata può correre seri rischi, e non tutte quelle che si inoltrano in alcune situazioni sono secondo me consapevoli al 100% e quindi una lo può fare semplicemente per convenienza fregandosene eticamente del resto.
La cultura son d'accordo, può anche spingere oltre, del resto le idee sessuali più strane derivano o dall'assoluta ignoranza o da una sopraffine cultura. le vie di mezzo è dura che stupiscano.

Anonimo ha detto...

Mi dispiace di non essere riuscito a chiarire ancora un equivoco. Gisy, tu parli del rischio che corrono i moneyslaves nelle mani sbagliate di donne senza scrupoli, di donne che vampirizzano il pollo. Il problema in questo ragionamento sta nella premessa "...detenere il monopolio finanziario di un uomo". Ebbene, a mia conoscenza, non c'è nessuno che ceda il monopolio delle proprie finanze ad una mistress.
Alcuni anni fa c'è stato in Germania un famoso caso giudiziario, in internet si conobbero due persone con desideri complementari e in seguito si incontrarono per realizzare questa loro fantasia. Qual era la fantasia? Uno voleva essere mangiato e l'altro mangiare una persona! Sono certo, che se avviene perfino questo, ben può succedere che qualche matto si faccia spennare e ridurre alla miseria. Il punto è che una situazione del genere non è per nulla rappresentativa dei rapporti di dominazione finanziaria, qualunque siano i soggetti coinvolti. E questo perchè in sostanza tutti tra la povertà e perdere la padrona scelgono di perdere la padrona qualora le pretese di lei si spingessero troppo in là! E questo troppo in là, spesso, è molto molto in qua :), ben lontano dal mettere in reale difficoltà economica una persona.

Gisy ha detto...

Non saprei a me diversi mi hanno chiesto se potessi far loro da moneymistress, e in tutti i casi mi chiedevano nel caso, se stabilissi un budget settimanale o mensile perché non si rovinino, poi io non sono né° una mistress né una money mistress quindi non saperei, ma la domanda faceva presumere alcune premesse.
Poi è chiaro che tutto quel che si può pensare c'è.

Anonimo ha detto...

Certo che il mondo sta proprio arrivando al capolinea. Uomini che riconoscono di essere inferiori e godono nel farsi spennare del frutto del loro lavoro, perchè non capiscono più niente davanti a due game e due piedi. Siamo veramente al capolinea.....umanità perversa e degenere sono costoro.