martedì 8 giugno 2010

Brigitte Bardot and feet

Quando penso alla perfezione fatta donna, non posso che ricordare Brigitte Bardot, quanta grazia e armonia in questa donna. Il suo tempo è passato, ma penso come Marilyn Monroe non smetterà mai di essere un'icona, la rappresentazione stessa della bellezza.
Come non si può provare nostalgia, dolcezza e quella malizia  tipica di poche donne, ma soprattutto d'un tempo che ritengo al suo pari.penso a Claudia Cardinale ad esempio, o Eleonora Rossi drago, Betty Page,  e diverse altre che mi farebbe fatica a nominare tutte..

Difficile è anche capire se queste figure ci affascinano perché è una perfezione che appartiene al passato, e quindi una specie di sogno allo specchio: ciò che è stato e non possiamo più toccare, si contrappone al sogno che è ciò che non è ancora stato, ma ha la possibilità di essere.

E a maggior ragione quando tanta perfezione è stata viene una certa rabbia mista a nostalgia che quella cosa non sia più, e non sia più.
certo si può anche considerare che di nuove belle ce n'è ogni mese, e sappiamo anche che il mercato della "sostituzione", non guarda in faccia a nessuno, ma magari da qualche altra parte.. anche se tutto questo può anche soddisfare un qualche prurito, ma il fascino, l'attesa, persino il divismo, viene a decadere.

Si potrebbe pensare che con tutta questa televisione ed esondare di belle donne, invece sia il divismo a troneggiare, invece credo proprio che questa esondazione sia il trionfo della popolarità che al divismo sta proprio agli antipodi.
Persino una Moana Pozzi allora ha molto più senso che una Ilary Blasi oggi, e con tutto rispetto per le pornostar e con tutto rispetto della Blasi, ma non so se mi spiego; un giorno sarà possibile avere una Brigitte Bardot di oggi?

lascio alcuni scatti della bellissima a piedi scalzi ne ho molte altre, ma vedrò di parsimoniarle visto che le ho racimolate con fatica...

;)




3 commenti:

The Cunnilinguist ha detto...

concordo...icona di femminilità e seduzione.
se le donne seducenti di oggi sono le "Pupe" de "la pupa e il secchione" stiamo freschi.

delle donne attuali io sono affascinato da Laura Morante...non paragonabile a BB che, personalmente, preferisco a Marilyn Monroe...e nemme no a Claudia Cardinale...ma non vedo altre donne affascinanti nel mondo dello spettacolo oggi.

Anonimo ha detto...

E' un fascino profondamente diverso tra le donnne di spettacolo di "ieri" e quelle di "oggi".

La prime basavano il loro fascino sulla fine seduzione del vedo non vedo, dell'ammicamento... dello scoprirsi piano, scoprirsi in tutti i sensi.

Le seconde giocano il loro "fascino" sull'esibizione. Ti sbattono in faccia due tette mega e gambe extra long. Ti danno tutto subito.

Cattivik

Gisy ha detto...

@ Cunning, sali che Laura Morante mi pare un incrocia tra Asia Argento che mi piace tantissimo e la De Filippi che mi fa schifo ! eheheh

in ogni caso capisco, brutta non è...

@ cattivik - Forse un tempo era tutto subito dietro le quinte...