lunedì 8 marzo 2010

Infibulazione in Egitto



















La settimana scorsa alla trasmissione "le iene" han passato, uno speciale sull'infibulazione femminile (mutilazione del genitale femminile)  che tutt'ora si pratica in Egitto ed altri paesi. Sono secondo me ad oggi, sono sconvolgenti le dichiarazioni rilasciate. Per noi donne occidentali è impensabile che  possano esistere tradizioni tanto atroci inflitte alle donne perché non provino piacere, e il maschilistico è rivoltante, e certo non lo dico da femminista, però io penso davvero che debbano fare qualcosa per quel barbaro uso di esportare la clitoride e le piccole labbra, al fine che la donna sia una donna completamente senza desiderio al solo servizio del piacere maschile (vedi che la cappella non gliela tagliano mica agli uomini !). Sembra che sia una pratica illegale, però che di fatto di continui a   essere protratta in maniera fai da tè, a delle matrone del posto. Certo non sto dicendo, una novità perché lo sappiamo, però come dire il fatto di rivedere, che è un problema sempre presenti, e la mentalità ottusa e retrograda di certi nuclei popolari, fa sempre specie, soprattutto quando parlano con una convinzione assurda, di una pratica palesemente improponibile sia vedendola da un punto di vista etico che sanitario (i genitali vengono tagliati con una lametta senza anestesia, e qualche bambina di tanto in tanto muore). io credo che nemmeno nel medioevo la nostra cultura osasse tanto, peccato che si investano tanti soldi nella politica per discorsi politici assolutamente tautologichi, e molto poco umani e reali.

dare un occhio anche a questo link tratto da un articolo di Repubblica che specifica l'argomento.

Insomma una Aria Giovanni, difficilmente diventerebbe una sposa modello per un egiziano tradizionalista. Eppure mi sembra che la sua clitoride sia molto apprezzata...

Qui sotto metto lo speciale incredibile che quelli delle iene hanno raccolto...

4 commenti:

Fallen Angel ha detto...

Anch'io ho visto il reportage delle Iene. E mi sembra scontato dire che mi è venuto il voltastomaco a vedere quelle specie di mezzi uomini.
Luridi bas****i, porci, figli di pu****a. (E mi sono contenuta.)

lupo ha detto...

in Nigeria esiste un tribunale islamico chiamato SHARIA, le donne vengono giudicate in caso se commettono adulterio. Se la sentenza è di colpevolezza, sono condannate a morte mediante lapidazione. Simpatici.
in alcuni paesi "civilizzati", se una moglie si scopa un'altro, al massimo finisce in terapia di gruppo, mentre in altri, sempre "civilizzati", se una donna per disgrazia sua, s'innamora di un uomo che non è suo marito, finisce interrata in una buca a pietrate sulla testa.
Voglio ricordare che in Italia, da un pò di tempo a questa parte, ci sono casi di stalking in aumento pauroso. Donne uccise dai mariti o da ex compagni violenti che non accettano di essere lasciati

fabrax ha detto...

l'infibulazione è una pratica disumana e guardacaso sono proprio le donne che attuano questa "giustizia divina". Guai se dovessero correre dietro agli uomini, sarebbe un sacrilegio!

Gisy ha detto...

@ Fallen - Concordo è rivoltante, così come assurdo che nel 2010 ci possano essere ancora convinzioni simili.

@ Lupo - Certo la donna spesso e volentieri è colpevolizzata a dismisura, un pò questa la tendenza generale nel mondo, anche se certe usanze come fai notare tu sono non solo maschiliste, ma inaccettabili da qualsiasi punti di vista. E' assurdo che non si prendano provvedimenti politici morali ecc ecc.

Per lo stalking e omicidi, non saprei, io seguo abbastanza e penso che, ci sia molta più informazione mediatica di un tempo rispetti questi orrendi scenari, questo significa anche mettere le donne stesse in una prospettiva di confronto ed incoraggiarle a fare magari denunce che un tempo per pudore non avrebbero mai avuto il coraggio di denunciare.
In questo senso l'informazione è un aiuto, se sia veritiero che sono aumentati i casi penso di no, solo se ne parla di più, grazie al cielo.

Anche se per esperienze molto vicine devo dire, che la giustizia è ancora molto indietro riguardo la tutela delle donne vittime di abusi violenze stalking, il ché non mette ancora in una prospettiva del tutto libera.

es se danno l'allontanamento ad un ex fidanzato, ma nessuno guarda i suo movimenti, la vittima non può sentirsi al sicuro...

@ fabrax - siamo d'accordo !