mercoledì 28 ottobre 2009

Vita di coppia (dopo un pò)



















E' un pò che state assieme, e queste vignette sono così sfacciatamente fedeli alle vostre giornate, alle vostre sere, alla vostra necessità di attenzioni...


Il tempo appiattisce anche chi porta la 4a di reggiseno ?


:)

venerdì 23 ottobre 2009

Un candidato schivao chiamato "il cesso" !

















Ecco un'altra mail da un candidato schiavo, mi fanno sempre un pò sorridere questi nomi umilianti che si danno gli slave, dopo " il verme leccapiedi inferiore" ecco la mail di "cesso"

:)





buongiorno

 Padrona della bellezza e energia..
io sono cesso, perche mi chiamo cesso e perche mangio la merda della donne come il mio preferito cibo???
lo faccio perche ogni donna è come una dea,pieno della bellezza e la energia,,,sono schiavo della questa energia perche solo cosi posso trovare la verita della vita,la felicita e,,,,,
per favore nn pensa che nn sono a posto o sono malato,,sono un musichista,ho trovato la verita della bellezza dentro le donne,,ma cerco la mia stella,e quando ho visto la tua pagina,,sentivo la tua energia e bellezza,,nn ti conosco ancora ma le tue foto parlano,,
ti prego,,mi dai possibilita di parlarti qui??mi dai questa grande onore??nn vorrei disturbarti,,solo che spero parliamo,,
nella vita ci sono momenti che abbiamo bisogno di una persona per parlare e spero parlarti,perche secondo me sei molto especiale,,
possibille una dea come te,,parla con un cesso musicale come me??? ti prego
scusami per questo lungo messaggio.


grazie il cesso

domenica 18 ottobre 2009

"Amo il ballbasting"

Ballbusting è quella passione a farsi tirare dei calci nelle palle.
bene io non sono un uomo, ma credo che risulti diffcile per i più entrare nei meccanismi di questo piacere, per quando il bdsm sia alquanto esteso come campo..
la settimana scorsa mi arriva una nuova testimonianza allora...




"Io sono un amante del genere, lo so è folle. Certo non mi metto ad inseguire nessuno insistendo per queste 'prestazioni'. Non condivido il comportamento descritto nel post, ma posso dire come ha detto correttamente qualcuno, che esistono masochisti, che scelgono il partner sessuale e poi hanno bisogno di sentire la cattiveria del partner offendere la loro virilità. Io sono una di quelli.. se nessuno ha domande..."



domenica 11 ottobre 2009

Dal giappone stupro per gioco

Si chiama Rapelay (stupro ripetuto)


Sono ragazze minorenni e aspettano il treno con molta malizia.
La loro giornata è in mano al giocatore che si cala nella mente di un maniaco e può scegliere come agire su di loro.

In genere la famiglia della vittima composta interamente da donne e più precisamente da una madre e le sue due figlie, una delle quali minorenne.

lo scopo è arrivare allo stupro, tramite maltrattamenti "virtuali" -  dove le vittime simuleranno la disperazione in maniera veritiera con gemiti e pianti da parte delle vittime. 
Altra cosa incredibile che il giocatore può scegliere di registrare una parte del "video compiuto".
Si parla tanto della violenza nei videogiochi, ma se pensavamo di sapere tutto evidentemente il fondo si sta davvero toccando ora.

lunedì 5 ottobre 2009

Quando la pornografia non basta



Lascio la testimonianza di una ragazza che mi scrive in privato, volendo rendere pubblica questa sua testimonianza e aspettando suggerimenti -




"Mi chiamo T. e sono sposata da 2 anni. Mio marito ha sempre avuto una forte passione per la pornografia, anche quella estrema e anche se la cosa mi dava abbastanza fastidio, ho sempre pensato sia giusto lasciargli vivere questa sua dimensione che io non condividevo, dato che la passione si fermava a video tramite internet.
Il problema è sorto quando lui pretende da me una sessualità più esplicita che non mi mette a mio agio, ha creato tra me e il desiderio una distanza, diminuendo anche la frequenza dei raporti tra me e lui.
Questo mi ha portato ad essere sospettosa,  finché con l'aiuto di un'amica ho scoperto che ogni settimana va con delle prostitute, il ché mi ha spezzato il cuore.

Da una parte mi sento in colpa per non soddisfare le sue esigenze e quindi dentro di me giustifico il fatto che cerchi del "divertimento altrove" - dall'altra non riesco a stare tranquilla pur sentendomi amata "fuori dal letto" mio marito è affettuosissimo.

Penso sempre che questo matrimonio anche se giovane sia sul baratro di un precipizio. So che prima o poi dovrò affrontare l'argomento, ma rimando all'infinito, pensando che tutto sommato fin dall'inizio dovevo chiarire il mio conflitto nell'accettare certe sue inclinazioni.