lunedì 8 giugno 2009

Donna, cerca donna per il proprio marito...cuckold al femminile !



















Greta è una ragazza cuckold...quindi è alla ricerca di una complicità tutta al femminile per suo marito...trovavo divertente la cosa, una volta tanto dichiarata da una donna, simpatica, frizzante, amante dell'eros...ma distante dai "4 cazzi in padella" come lei stessa dice...


Ho cercato per diversi mesi tra chat e forum prima di trovare una testimonianza di una cocukold donna – finché l’ho trovata – eccoti qui Greta - con la proposta di trovare “un’amante” selezionata per il proprio marito” insomma il sogno di diversi uomini … quando hai capito che questa tipologia di rapporto potesse in un qualche modo dare qualcosa di aggiuntivo nella tua vita di coppia

Felice di potermi raccontare ad un’altra donna!Molti uomini mi hanno definita “sogno”nei loro messaggi privati,qualcuno mi ha anche apostrofata “grande femmina” sorrido e ti confesso che un po’ me la godo…sono complimenti piacevoli! Se dicessi che il mio desiderio parte da un tradimento vero forse non mi crederebbe nessuno,ma ti assicuro che da una scappatella fedifraga ho capito che era qualcosa che mi eccitava davvero e anche da un precedente approccio al rapporto a tre Che ho avuto con lui e con una ragazza molto speciale per me.

Siete amiche tutt’ora?


Certo, la nostra amicizia non conosce né limiti né ostacoli…

Solo amiche quindi…o di tanto in tanto…

Amiche e complici anche con mio marito ovviamente, ma niente più...il nostro è un rapporto speciale e resta tale


Come ti sei conosciuta con il tuo attuale marito, e come siete entrati nell’argomento cuckold, nel capire che eravate d’accordo nel volere realizzare questa fantasia…più tua o sua?

L’ho visto per la prima volta al compleanno di un mio compagno di scuola,io avevo 13 anni e lui 19…era il 1996…ma questa è un’altra storia,ti assicuro non meno interessante,lo so che stai pensando che ho 27 anni…be’ è l’unico e grande amore della mia vita. La fantasia è più mia e all’inizio lui era parecchio reticente,lo spaventava la mia fantasia, sto parlando ancora del gioco a tre, l’ho convinto facendolo provare. La fantasia cuckold è successiva alla scappatella quindi eravamo già più smaliziati entrambi, non c’è voluto molto capire che era una cosa di cui entrambi potevamo godere.



Anche con altri tuoi compagni in passato sentivi l’esigenza di esprimerti così nella tua vita sessuale, e se sì, loro come reagivano quando lo dichiaravi …


Lui è l’unico uomo che ho avuto in tutta la mia vita ,sorridi lo so,già per questo vengo considerata su generis…

Cos’è che ti eccita nel pensare che il tuo uomo abbia una relazione con un’altra donna? E’ più associato ad una forma di masochismo o una tu esigenza bisex ?

Una volta ho scritto ad una rivista,la psicologa che si occupava della pagina mi consigliava di rivedere la mia idea di omosessualità,io in realtà penso che non si tratti di nessuna di queste cose benché mi trovi in perfetta confidenza col corpo femminile e sia decisamente propensa al dolore…il mio piacere è il riuscire ad avere così tanto autocontrollo da mutare una sofferenza in godimento,faccio della gelosia il mio piacere.

Ma tu interagisci eroticamente con l’altra donna” …o lasci tutto a tuo marito?

Lascio tutto a lui, ma qualora fosse suo desiderio, o di lei, non ci sarebbe nessun problema nell’interazione con l’altra lei. La donna ha un altissimo potere erotico.

- Come dovrebbe essere la “vostra” donna ideale…


La nostra donna ideale deve fisicamente piacere a lui ma mentalmente anche a me,una donna che sappia capire il gioco e ne sappia trarre il massimo del piacere.

Ti sarebbe davvero indifferente l’aspetto fisico, una qualche preferenza l’avrai anche tu…


Sicuramente deve emanare una certa sensualità,a mio marito piacciono i seni prosperosi… a me piacciono(visivamente) i clitoridi prominenti,mi piace guardarlo mentre succhia, mordicchia e lecca…

E quando parli di una terza donna, tu accetteresti anche una complicità sentimentale con il tuo uomo, o si deve limitare ad essere un’amante da letto?E sempre la stessa, o anche l’idea che si possa cambiare?


Questa è una domanda molto eccitante, non voglio che le donne che hanno a che fare con noi si sentano degli oggetti, devono sentirsi coinvolte e lui da loro, ma non per forza deve esserci l’implicazione sentimentale e qualora ci fosse… ben venga. Al momento siamo così desiderosi di sperimentare che cambiare e conoscere ci intriga tantissimo.

Fantasia erotica preferita e quella più ricorrente


Siamo abituati a realizzarle le nostre fantasie,c’è un’intesa e un’intimità radicata nel tempo,usiamo la fantasia costantemente,nel nostro letto non è mai sopraggiunta la noia.

Sì, ma a cosa vi piace immaginare principalmente…c’è anche un legame con il bdsm?


Non sempre,immaginare….Sicuramente il vederlo con altre donne.

Come mai secondo te, si sta diffondo così tanto il fenomeno couckold i Italia? Cos’è che spinge un uomo a desiderare la propria donna consapevolmente proprietà di un altro?


L’uomo ha subito una trasformazione culturale nell’ultimo decennio,da dominatore della famiglia,da padre e padrone ha cominciato ad essere dominato da una donna sempre più consapevole delle proprie possibilità,sino al godere del vederla tra le braccia di un altro che sa darle piacere inaudito(ecco una cosa che non riesco a far dire a mio marito è che le altre lo fanno godere più di me…che peccato).non vado alla ricerca di motivazioni psicologiche.

Si può parlare anche di moda “couckold” dal tuo puto di vista, o è semplicemente un normale sviluppo di quello che prima era scambismo, voyerismo e in parte masochismo?


penso di aver già riassunto il mio concetto…sempre di evoluzione si parla ma l’idea scambista dal canto mio va accantonata.

Ecco, ora mi sembra che il couckold in genere comprenda quasi tutte le caratteristiche citate qui sopra ( scambismo, voyeurismo e masochismo) – quali sono a tu avviso le relazioni che si instaurano tra queste componenti?


La gelosia e la sottomissione sono fili conduttori, anche se nel sesso non esistono ruoli - chi si crede padrone spesso è il vero sottomesso!

Il significato preciso di bull quale sarebbe? E nel tuo caso, al femminile quale sarebbe la corrispettiva della “bull” donna


- Il toro colui che monta,nel mio caso ho parlato di cavalla da montare.

- Trovi che ci sia molto maschilismo nei confronti di una donna che vorrebbe vivere la propria relazione in questo modo, quando ormai diverse “comunità” di uomini si parlano e scambiano opinioni per ritrovarsi? Come viene vista una donna “couckold all’interno di questi forum?


Coraggiosa secondo alcune donne, stupida secondo altre…non innamorata secondo le peggiori che fanno della fedeltà assoluta la loro bandiera e poi nel loro letto ogni notte sognano di starci in più di due…tra gli uomini cuckold ho trovato tanta solidarietà, qualcuno mi ha anche proposto di far conoscere la moglie a mio marito, dà anche più sicurezza sapere che c’è una donna che muove i fili del gioco.

E tu, Accetteresti una moglie di un altro couckold? O preferisci come dire donne single…si potrebbe dedicare una di queste mogli veramente ad un altro rapporto?


Si se dovessero piacersi perché no…pensa una donna che viene ad incontrare tuo marito per farsi scopare e lascia il suo ad aspettare portandogli in dono lo sperma che il tuo uomo le ha riversato in corpo e raccontando al marito quanto piacere ha provato nel ricevere il tuo uomo dentro di se…troppo eccitante. Una donna single libera indipendente anche lei sarebbe in grado di dare grandi emozioni…non penso faccia differenza.

In fin dei conti come fantasia sembra essere molto più antica quella che vede due donne con un uomo, che non due uomini con una donna…ma poi a conti fatti si dimostra più sdegno


Quasi tutti gli uomini sognano un menage di questo tipo…uomo o donna per me non fa differenza ognuno deve essere libero di viversi la propria sessualità…finché non si fa male a nessuno tutto è lecito.

Non si rischia di trovare persone che si intrufolo come ipotetici bull e poi cercano solo invece scambismo o sesso facile? Questi come sono visti?


Per capire con chi hai a che fare devi parlarci…io non voglio uomini,sono perentoria, non sono tipa da quattro cazzi in padella.

- Qual è il limite che marca il cocukoldismo dal semplice voyerismo e scambiamo?


La non necessaria interazione con l’azione che si svolge o il non esserci proprio durante lo svolgimento dell’azione.

Insomma il rischio del non controllo…


Sì, io non voglio scambi, non voglio altri uomini ma desidero che il mio uomo dia la gioia che riesce a dare a me a molte altre donne

Tu non hai qualche timore? Cioè che magari ci possa essere un forte coinvolgimento da parte di tuo marito con un’altra? O forse è proprio questo l’intrigo?


Forse sono troppo sicura di me stessa,forse troppo sicura di lui…ma questa prova è già superata(mi viene in mente una poesia:voglio che le altre ti amino ma che tu ti rifiuti a loro per me)

Non pensi che paradossalmente queste pratiche erotiche possano essere una forma di maggior controllo sull’ altro?


- Fino ad ora che ti ho detto? non sempre chi fa da padrone è il vero dominatore,ma la cosa che caratterizza il mio modo di vivere questa esperienza è il mio autocontrollo.

E lui…è geloso?

abbastanza e la cosa mi fa immensamente piacere.

Se per il couckold maschio, il massimo eccitamento è che la propria donna lo tradisca e come fantasia (o anche no)rimanga incita da un altro partner, per te il massimo del tuo essere couckold femmina cosa potrebbe essere?


Non so se esiste un massimo per me… forse il contrario…

Passatempo preferito…

-Leggere, passeggiare nei boschi.

Allora un libro e un posto preferito...-

Cent’anni di solitudine di gabriel garcia Marquez..

Posto preferito? Le pinete,l’odore di resina che quasi stordisce,il verde quasi accecante,la bellezza della natura nella sua totalità.

Personaggio pubblico preferito…

Molti e nessuno…

Dimmi tre cose che elimineresti dalla afaccia della terra…e tre che vorresti ci siano e non ci sono…

La violenza, le ingiustizie, la sofferenza Cosa vorrei? pace,l ibertà e serenità per tutti.

Per concludere…Una cosa se c’è che vorresti dire a tutti…

Che l’amore comunque lo si interpreti val la pena d’esser vissuto a pieno, e che l’essere liberi di raccontare a chi si ama ogni pensiero anche il più recondito ha un valore inestimabile…parlo di fiducia condivisa.


Grazie Gisy,

è bello raccontarsi ...


Se volete dare un occhio di riguardo in più questo è il suo bel Blog... REALIZZARE UN DESIDERIO


(la seconda e la terzafoto è stata pubblicata su volontà dell'intervistata)

5 commenti:

GRETA ha detto...

GISY QUANDO E SE VORRAI RISPONDERO' AD ALTRE DOMANDE...
UN ABBRACCIO:
GRETA.

Gisy ha detto...

...grazie a te ;)

andrea ha detto...

conosco il blog di Greta... intanto bellissima intervista, molto... esauriente... e bellissima questa risposta: "una cosa che non riesco a far dire a mio marito è che le altre lo fanno godere più di me…che peccato"... ma è anche semplice: solo lei, Greta, sa scopare veramente la testa al suo uomo, il "segreto" è tutto lì, un'intesa straordinaria, una donna che rischia ogni volta, ama il brivido ma... il vero brivido il suo uomo lo prova con lei... no so cosa ne pensa Gisy
ben

Gisy ha detto...

E' difficile dare giudizi sui rapporti, ma sicuramente quello che posso pensare è che di base c'è una sicurezza e una fiducia fortissima, dove l'amore sembrerebbe all'altezza di qualunque imprevisto.
Poi come dire, mettere un po' di fantasia nella coppia, ognuno lo fa a modo proprio, anche se tutti abbiamo parametri diversi. Sarebbe importante imparare a condividere...

andrea ha detto...

vero, una fiducia fortissima, mica facile anche solo pensarla eppure Greta ha questa dote... e poi condividere sì, come la complicità di desideri e di testa che c'è tra loto due... forse qualcosa di unico
ben