sabato 20 dicembre 2008

Alla ricerca del trans perduto

I testi che seguono sono tratti da forum chiusi al pubblico, in cui gli utenti si scambiano opinioni, recensioni e suggerimenti sulle prostitute. Il corsivo è mio tutto il resto è preso dai vari forum.


Utente esperto, ma sfigato scrive:  Dopo la delusione di Camilla di Colugna (UD) vado a provare Chantal...
(sempre da MV.. "Chantal... dotatissima...attivissima...ecc." non ho segnato il tel.) riceve in via Petrarca, Udine... salgo e... cavolo... altro uomo nero con parrucca (questo per di piu' grosso, muscoloso e quasi incazzato)... fa l'errore di mostrarsi subito alla porta e vedendolo dico, dal pianerottolo... "Scusa forse ho sbagliato persona..." e mi defilo.

Altra buca... pazienza.


Sempre lui durante la stessa serata: Ma che serata sfigata... altro giro, stavolta ad Udine in v.le Ven********, alla scoperta di Malena (MV... tre-tre-otto-quattro-quattro...quattro-zero):
salgo e stavolta mi trovo una trans nero con le tette (grosse e, ad occhio, di ghisa) ma anche con un fisico da bull dog (piccola di statura, un concentrato di muscoli dalla Tyson): altra scusa e via (oramai sconsolato) per Udine.

Ok, la serata butta male, non ho voglia di provare altri trans che si possano rivelare altri bidoni ma non ho neppure voglia di andare dai trans collaudati (mi piace troppo cambiare)... opto per una fanciulla:

dopo varie buche (ma non lavora nessuna piu' di sera??) o tipe dalla voce ultra svogliata/scazzata decido per Francesca (MV, "Francesca riceve dalle 21 alle 23, tre-tre-tre-quattro....otto-otto") in via delle Fer***********.

Salgo e trovo una tipa alta 1,60 circa, mora (napoletana mi dice), un po' tondarella, con delle belle tette grandi, ma non enormi, morbide morbide come piacciono a me

Dice che si parte da Ottanta ma io ho Settanta e lei accetta.
Ottimo BJ coperto, carezze delicate, leccate di tette (e ci mancherebbe, altrimenti sarebbero sprecate!), accenno di spagnola e quindi via... alla missionaria.

Provo a cambiare posizione ma dice che per settanta non si puo' di piu'... vabbe'.. affari suoi (dato che uso la tecnica della pippa pre incontro posso resistere un bel po') e pompo... lei ansima.. e dopo un po' mi chiede un po' di tregua  
Si riprende e si finisce con somma gioia di entrambi.

Lei e' molto gentile e simpatica e questo mi spinge a tornarci, allo stesso tempo non e' una pin-up e se per avere qualcosa di piu' devi per forza alzare la posta questo mi fa desistere.

A voi la parola


In questo post scopriamo uno dei segreti del buon puttaniere: la pippa preincontro. Perché un puttaniere deve arrivare preparato allo scontro e nulla va lasciato al caso.

1 commento:

Gisy ha detto...

Ih ih, di questi tempi i soldi come dire, mica si possono spendere x una sveltina :) - ma il trucco pre-sega se ben ricordo era stato illustrato anche su un noto film, così noto k però non me lo ricordo ...