martedì 9 settembre 2008

Racconti porni 1 La troia salire le scale

Ho deciso di fare delle storie, anzi una storia che potrebbe essere o diventare un libro, no lo so ancora - sarà a puntate da mettere nel blog, su questo blog, dove ci sarà parecchio sesso ...provvisoriamente frego il titolo a  Filippo Scozzari che se lo trovate ve lo consiglio "Racconto Porni" è un libro di racconti appunti ironici sul genitale terrestre...ed io al momento uso questo titolo per cose che scrivo io - qui - bene se volete seguire ogni martedì posto unaparte...



La cosa che più lo eccitava era vederle salire le scale.

Mentre i tacchi lo precedono può vedere il culo della tipa che gli è davanti, sta volta si chiama Lien   e lui ce l’ha duro già nei pantaloni: sa che tra poco quel suo cazzo si troverà stretto tra quelle cosce. Quella sera era una mora che “di cazzi ne ho presi giusto due” -  diceva in un italiano sbagliato, ma che fa scorrere il sangue – glielo dice sorridendo mentre se quell’arnese se lo pressa avanti e indietro nella mano, aspetta solo la verga nella calda fenditura. Oh altro che due, quella squinzia muso giallo ne ha fatti sborare a iosa, gliela ha consigliata un suo amico che tra l’altro lo aspetta giù dall’uscita mentre si gusta l’occhio con le colleghe nell’attesa. Lui se l’è appena fatta, “una roba che ci rimani – vai – garantisco”. Non ha avuto dubbi Golem – come gliel’ha presentata, prima ancora del corpo  le ha notato gli occhi a mandorla - una dalla faccia che non si capisce bene di dove sia, sembra un incrocio tra una vietnamita e giapponese,  fatto sta che a differenza della sua razza le piace prenderlo nel culo, e pare divertirsi.

Lui si tira giù le braghe, la fa parlare poco mentre le prende le tette con la lingua giù dal vestito, poi la stringe e se la rigira,  le dà uno spintone mentre lei accondiscende e va a sfrittellarsi nel letto, la monta da di dietro, e lei chiama  ansimante “Patricia, vien ici..”  - si apre  la porta, poi sbuca l’amichetta che non si sa - come dal paese delle meraviglie e senza nulla dire in vestaglia si mette a leccare i coglioni mentre lui si continua a fottere la nipote di un vietcong … 

Nessun commento: