mercoledì 27 agosto 2008

Ho perso Ezechiele

The day ideal per le grigliate, nn fa troppo caldo,

quel caldo noioso che ti impedisce di leccare una prugna acida e madida di sudore ma nn fa nemmeno freddo, quel freddo che ti costringe a grigliare una pesciolina tenendo sù la canottiera del dott.gibò Ezechiele felice è seduto sul sedile posteriore della duna presidenziale ascolta sul suo Ifone la superraccolta dei successi di pupo

1° tappa è lassù all'isola che nn c'è

il tavolino delle over35 è sempre ben attrezzato mentre il gruppetto delle zingare è + simpatico del solito

La Viky ungheria sempre determinata a non imitare le mitiche Andrea e Cristina nel suo menù degustazioni

2° tappa è lo stabilimento balneare riazzino

di te pure quello che volete,vi divertirà pure sto posto..,ma che tristezza
solo ezechiele gioisce quando corre ad annussare alcune barbincine..per poi accorgersi suo malgrado che erano 3 braz ,scure e con i riccioli

3° tappa la baia

in baia alcuni arrivi nuovi ci sono....e sono braz anche qui il saliscendi è molto limitato

4° la piscina blu

da segnalare 2 gnazzi di baristi...sarebbe la libidine di dolcetto
ma per noi pescatori niente pesce

5° tappa il grande mare

entro con curiosità,dopo aver letto ma nn esiste + il grande mare, è + una pagliacciata,le pescioline alcune per lo meno, scimmioteggiano lo sborona club: tutte uscite dal parrucchiere, cotonate a puntino con abitino stile ubauba, si atteggiano come se la prugna ce l'avessero solo loro
Alexia, Monika, la Patricia, la bulgara, Andrea..quante pescimissili..occhio raga
i poveri avventori sono sotto stress,appena se ne libera uno ecco pam un'altra pesciolina che incomincia l'abbordaggio in questa confusione,circondato da pescioline missile che cercano a tutti i costi di salire, che perdo di vista ezechiele, lo cerco per tutto il locale nulla lo cerco nel parcheggio pensando fosse tornato alla duna..nulla in portineria a chiedere di lui..ma nessuno l'ha visto...
amici,colleghi, pescioline voi tutte: AIUTATEMI

EZECHIELE è MALATO E HA BISOGNO DI COSTANTI CURE,AIUTATEMI A PORTARLO A CASA.
SE I RAPITORI FOSSERO IN ASCOLTO SAPPIATE CHE LA FAMIGLIA SINCERO è UNA FAMIGLIA DI POVERA GENTE.
SARò GRATO INFINITAMENTE(GIRANDO ANCHE 'ULTIMA RECE IN PM) A CHIUNQUE MI AIUTASSE A RITROVARE EZECHIELE

Sinceramente aiutatemi

martedì 26 agosto 2008

La figa bagnata


Io non capisco proprio quelli che, se non ce l'hai bagnata risolvono tutto sputandosi sulle mani...


g

giovedì 21 agosto 2008

Il momento sbagliato


Uno dei miei migliori amici che è poi Antonio, una di queste sere si era deciso a portare la sua t@@@ preferita in un preciso albergo qui in Emilia.

Si era fatto più bello del solito, anzi bellissimo nonostante sia sdentato, si era lavato profumato che fischiettava pure mettendo in macchina la musica dei balli sagra. E' arrivato vicino la bruciata, l'ha caricata in macchina, e stasera ti tratto da signora ha pensato.

Vanno a cena, poi era ora, l'albergo era praticamente tutto occupato dalla troupe dei Nomadi in concerto lì vicino, nemmeno uno stanza libera.

Allora ti riporto a casa dopo la cena gli ha detto

Lei ribatte

"Potremo andare in riva la Secchia se ti va" sarà bellissimo lo teso Grazie

lui dice

"No, li no, ci sono i malintenzionati"

l'ha riportata a casa con una rosa comperata da un pachistano.

domenica 10 agosto 2008

La visione della figa da vicino.

Scusate l'assenza, questo blog non è seguitissimo, ma quando ci capita poi qualcuno vedo che i commenti non mancano...
Vedo nei motori di ricerca che la parola figa continua ad essere la più cercata, ma proprio intesa nel senso anatomico - di come si vede, ecc, la figa più grande, più grossa, la figa più da vicino...dire che quella è sempre quella, eppure è un pò come un piatto che non solo non ci si stanca, ma che appare con entusiasmo primo...

E insomma quel buco senza la carne attorno sarebbe il vuoto, e la carne senza il buco ha altri scopi, anche se varie leggende nemmeno troppo metropolitane la ricordano bistecca appena calda arrotolata attorno al pisello per poterne fare verace sega. Poi non so se ci si mette sopra un parrucchino magari sembra ancora più vera :().

Qui fa caldo, vedo un sacco di immagini che girano, si sguardi intenti, l'estate fa girare gli ormoni ancora più del solito. C'è chi ha, c'è chi desidera, c'è chi ha e non smette di desiderare, beh ecco questa è una categoria interessante, naturalmente non mi riferisco prettamente al discorso sessuale. Volere troppo fa male, ma mai male tanto quanto smettere di volere, anche se chi smette poi non lo sa.

Un link utile a tutti quelli che hanno care le immagini ficali o figali, e chi più ne ha, più ne metta. Di immagini dico.


http://www.gigagalleries.com/