lunedì 30 giugno 2008

Una giornata uggiosa

24 ore di pioggia....

che sabato uggioso...
c'è bisogno di luce...c'è bisogno di vita...bisogna fare qualcosa di diverso...la famiglia sincero è tutta intorno al tavolo..
mia moglie con i bicodini..mia suocera con la sigaretta in mano..consulto di famiglia...domani(cioè oggi)si va la bingo!

via Lorenteggio a Milano questa è la ns meta..tutti belli ben vestiti arriviamo nel pomeriggio, prendiamo posto al tavolo con altre persone: la coppia di abbiategrasso, il sig ruben,il sig.domenico con sua moglie rita,io mia moglie e...mia suocera!
il pomeriggio scorre lento..nelle pause morte si scambia qualche chiacchiera...ci si scambiano le formule di rito...il sig. ruben dice che lui per vincere deve toccare le tette della signora che sta al sempre alla sua dx....tò guarda caso è mia suocera..lui si scusa.."sa signora non voglio metterla in imbarazzo..ma la fortuna si chiama così..."lei, mia suocera, sorride mi guarda lo guarda..che aria da zoccola che ha mia suocera..ehm..scusate..
e risponde che nel suo paese la fortuna si chiama toccando la merda..e le poggia la mano sulla spalla..che vergogna và bè si va avanti...a un certo punto facciamo bingo!!uaoooo!!
che raggio di sole in questa domenica oggiosa!!!
usciamo siamo tutte e tre contenti..mia moglie si mette la guida,sua mia suocera davanti affianco a lei..io seduto dietro..
ma caro Sincero mi dice mia suocera girandosi verso di me
"cosa farai con questo bel gruzzoletto?"
io le rispondo...
"bè..penso che mi farò un regalo..."
mi giro verso il finestrino..e vedo la mia immagine riflessa nel vetro.. Sincero sta sorridendo...finalmente domani è lunedì

sincera settimana

mercoledì 25 giugno 2008

Truffe

I testi che seguono sono tratti da forum chiusi al pubblico, in cui gli utenti si scambiano opinioni, recensioni e suggerimenti sulle prostitute.
Il corsivo è mio tutto il resto è preso dai vari forum.


Nuovo utente:
Ho incontrato Bruna-Mi ieri sera su consiglio di un un'appartenente al forum.
Sono rimasto senza parole. Questa mattina non volevo fare nulla nemmeno andare a lavorare.
Da donna stupenda di classe si trasforma in un incredibile macchina da sesso.
Direi una Ferrari...

Utente maestro:
.........senza offesa nuovo utente!!!!!!!!!
Ma è difficile crederti con due post all'attivo, questa non ha molto l'aria di essere una recensione attendibile. Oltretutto chi ti ha dato la dritta fra virgolette, ha all'attivo tre messaggi e guarda caso lui si è iscritto il giorno dopo che ti sei iscritto tu e ha scritto una riga di recensione come hai fatto tu su questa escort................. dimmi se non sei un multinik, allora forse sono io troppo malizioso, o forse sei Bruna-Mi?.
Bahhhhhh!!!!!!!!!!!!!!!!
Comunque sono pronto a smentirmi.


Non c'è più religione se pure le Escort fanno recensioni su se stesse, come potrà difendersi il povero puttaniere da simili truffe?

domenica 22 giugno 2008

Super tette


Parlavo con una mia amica e le dicevo, "che peccato però non avere una bella 4a di tette".
Lei mi risponde, "ma oggi gli uomini son diventati tutti un pò più bi-sex di un tempo, anche quelli etero guardano di più il culo che le tette, negli anno '80 era diverso, ci va bene".

Beh mi ha un pò rassicurato questo discorso, ma non son mica sicura fino in fondo, via cerco che sì, vada bene.

buona domenica. :)

venerdì 20 giugno 2008

Cesare Pavese

Mica per tirare in ballo anche su questo blog la letteratura, ma pure pavese che è uno dei miei autori preferiti del resto scriveva

Chi gli piace sborare in fica, paghi.

Cesare Pavese, il mestiere di vivere

questo è chiaro, non è riferito solo a puttane e puttanieri. Difatti qualcuno altra cantava

"costano le donne costano più dei motori dei gioielli e delle lacrime"


vabbè qui è Ornella Vanoni, altro livello, con tutto rispetto.

saluto

giovedì 19 giugno 2008

Svetlana, mai abbastanza


Ecco qui il nostri cavaliere Sincero a narrar le solite fatiche del puttaniere.


Sono sommamente rattristato...lo so...ho sbagliato...chiedo perdono...lo so...è stata una cazzata..ma non ho resistito...ci sono ricaduto.... il mio peccato si chiama Svetlana
lo so..lo so..i più attenti diranno:ma con Svetlana ci 6 già stato!!!

Bisogna essere proprio imbecilli per farsi 8 ore di macchina arrivare al globe e andare con un pesciolino che l'ultima volta avevi già assaggiato 2 volte nello stesso giorno...
lo so..lo so...ma è stato + forte di me...
Ero appoggiato alla lancia del cavaliere,quello a fine scala,scambiando 2 chiacchiere con lui...
svetlana scende...ancora tuta biotta perché ha appena finito e sta andando a consegnare la chiave della stanza..mi vede..si avvicina e mi bacia teneramente
prenoto il divano letto nelle vicinanze,quello che ti permette vedere chi scende dalle scale..lei arriva..la chiamo e si getta sul divanetto..appoggia la sua testolina sul mio petto e rimane li...io non parlo tedesco..lei non parla inglese molto bene..insomma non parliamo..se non con gli occhi...la massaggio le tempie...30 secondi di romantica passione...POI LA prendo per un polso E LA TRASCINO IN CAMERA....!!!
come bacia divinamente la pesciolina...limoniamo alla grande..proprio come sogna di fare stedipv....proprio come pensa flyfy quando si raspa...proprio come ciccio non ha mai fatto perché gli puzza l'alito
passiamo almeno 10 minuti a limonare e baciarci su tutto il corpo...poi la prendo alla missionaria..così come 2 fidanzatini,ci guardiamo negli occhi e scopiamo..ci baciamo...lei viene prima di me...come l'ultima volta....
ma che senso ha tutto questo?...torno al globe e mi faccio svetlana e simona....le stesse che già ho assaggiato e conosco...sono proprio un pirla!! mi dico..e siccome poi l'avreste detto anche voi..allora sepete che ho fatto?
al ritorno mi sono fermato al grande mare..e mi sono fatto un nuovo pesciolino.

Ma questa è un'altra storia.

Sincera serata.

Sincero69

martedì 17 giugno 2008

Puttanieri e affini, è un tradimento andare con una prostituta?

Puttane e puttanieri sono argomenti che mi stanno a cuore, anche se detta così suona male, ma chi mi ha letto, sa che è un argomento che mi sta a cuore. così come le puttane, la loto storia, la loro bellezza, il loro potere e talvolta le loro tragedie.

Mi spiace che in vari (leggendo il mio libro) si siano sentiti offesi nel sentirsi dire che molti uomini son puttanieri, e me lo hanno scritto pure in privato; ma intendevo che nella vita- sia normale prima o poi - poter desiderare situazioni

Credo chi i desideri di uomini e donne quelli psico-fisici - che in alcuni casi coincidano abbiano il diritto di essere soddisfarli . Perché non questo soddisfacimento non può essere esaudito tramite servizio - che è quello sessuale? Non ci trovo nulla di male, ammesso che lo scambio sia libero e consenziente e consapevole.

I desideri, sono necessità, a volte lussi, cos'è se non il desiderio che ci spinge avanti? La prostituta incarna anche l'idea di bellezza, e di femminilità, non nel senso che tutte le donne son puttane intendiamoci bene, ma di sicuro che ogni puttana è veramente o idealmente è l'espressione massima del femminile. Con il quale l'uomo può fantasticare i suoi desideri, quelli che magari in un rapporto usuale non riesce più a soddisfare, e lo stesso motivo che a volte lo fa cadere in quell'amante che è molto peggio di una prostituta.
A dire il vero lo trovo addirittura più corretto del fatto di poter avere un'amante ad esempio...dove l'attenzione di persona sarebbe con molta probabilità spostata a discapito di un rapporto.

Il fatto di dire che prima o poi uno si accorge che le strade oltre portare a Roma portino a puttane, significa semplicemente che prima o poi certi desideri se non sono stati realizzati, è giusto che trovino la possibilità di poterlo essere, anche per chi magari nella vita farebbe fatica trovarsi un'alternativa.

Ma non deve essere necessariamente un'ultima spiaggia, ma va bene anche come lusso, per chi invece di andare in vacanza al mare va in vacanza a puttane. E allora?
Capisco che questo discorso va a scontrarsi a differenza del mare con un'imperativo etico-orale non da poco, ma davvero se tutto fosse in regola, non ci vedrei niente di guasto e di sicuro non volevo offendere nessuno, se non altro posso dire che sono molto peggio quelli che non pagano e ti trattano da puttana. Io i puttanieri che conosco, mi son tanto simpatici.

Parlando con delle donne invece, mi sorprende che dia più fastidio il fatto di poter essere"tradite" se di tradimento si potrebbe parlare con delle prostitute piuttosto che con altre donne. Questo probabilmente deriva dal considera una prostituta una "sotto donna", e una'altra donna invece essendo più facilmente messa su un livello paritario fa scattare un confronto, cioè una sfida plausibile, senza pensare che il proprio uomo ricada nella "mercificazione del sesso". simili; e non lo dico con nessun senso di condanna. Ma capisco l'ipocrisia che permea tutta la società e la fa percepire tale.

lunedì 16 giugno 2008

Softcore Aria Giovanni e Mason Marconi

Ma tipo una che assomigli ad Aria Giovanni (mia preferita ribadisco) o alla Rossa legata? Ma quanto belle sono? Mason Marconi non mi fa impazzire, che sia che il cognome mi ricorda il veneto ehehe...(anche se fossero tutte così quelle che non piacciono!)

;)

domenica 15 giugno 2008

Pignoleria

I testi che seguono sono tratti da forum chiusi al pubblico, in cui gli utenti si scambiano opinioni, recensioni e suggerimenti sulle prostitute.
Il corsivo è mio tutto il resto è preso dai vari forum.

Visitatore: Ragazza molto carina, io l'ho trovata eccitante. Napoletana verace, capelli biondi meschati occhi verdi, magra,una seconda-terza (non il max) un culetto da favola. l'ambiente è tranquillo lei è piacevole, ti permette di stare con calma e se non duri troppo puoi anche bissare....unico difetto bj cover. i 100 km/h forse non valgono la pena di diventare assidui frequentatori ....

Utente junior chiede: ..per caso ha una erre un po' moscia?


Non vorrei essere banale dicendo che le nuove generazioni non sono più quelle di una volta, ma la domanda che pone l'utente junior mi pare celi grossi problemi psicologici, che sia stato allattato al seno troppo a lungo ?

Agosto 2006 La brasiliana
















Mi fa piacere vedere che ogni tanto qualcuno
va anche con qualcuna sui 30 :)
Altra storia altro viaggio.
.............................................................................................

Mancano pochi giorni a ferragosto. Località sul lago, molti turisti.
Sono in auto fermo nel parcheggio di un grande magazzino.
Faccio alcune telefonate, a diversi numeri.
Nessuna risponde, oppure c'è la segreteria. Risponde una, ma non è qui,
è al mare a 500 km, tornerà in settembre. Faccio una pausa, vado al bar del grande magazzino.
Ci sono tante belle ragazze in giro. Sono le 17.00, ritorno all'auto, faccio il quinto numero...
.e risponde. - ciao, sei karol? - si, sono io, tu?
- sono Franco, è la prima volta che ti chiamo, sei libera?
- no, adesso ho un appuntamento, se vuoi chiamami,
verso le 18.15, ok? - ok, richiamo, mi dici intanto in che zona ti trovi??
Mi da l'indicazione, è in un residence a circa 3 km da qui. La sua voce mi piace.
Raggiungo il residence, ha un grande parcheggio, pieno di auto.
Di fronte c'è il lago, raggiungo la spiaggia e vado in un bar.
Sempre tante belle ragazze in giro. Poi avevo visto che in un giardino,
c'era una libreria,tipica estiva sotto una tenda, vado lì in attesa che passi
il tempo e curioso tra i libri. Vedo un romanzo che ho letto recentemente
e che parla di sesso.
Alle 18.15 richiamo Karol, ha la segreteria, 18.30 idem, 18.45 risponde:
- sono Franco, dico, ti avevo chiamato prima.
- si, mi dice, dove sei? - sono qui di fronte al parcheggio.
Mi da l'indicazione per raggiungere l'ingresso del residence,
dicendomi di richiamarla quando sono all'ingresso,
per avere l'indicazione per raggiungere l'appartamento.
C'è un bel andirivieni di persone.
Il residence è molto grande, c'è una grande piscina, tanta gente, bambini.
Ho una cartella da lavoro in mano.
Chiamo Karol, mi dice quale vialetto prendere, quello principale
alla sinistra della piscina, dopo un pò lei mi vede, riconoscendomi per via della cartella
che ho in mano, mi dice di guardare verso la metà del viale, è al balcone, maglietta bianca
capelli neri, la raggiungo, primo piano a sinistra. Mi riceve, è in slip,
maglietta bianca,tacchi a spillo.
Bacio di saluto sulla guancia, le dico dove ho trovato il suo numero di telefono,
le faccio i complimenti per il posto. E' carina, alta 1.65, seni una quarta.
Battute iniziali di convenevoli semplici. Le dò il regalo, e lei
vedo che del regalo gli va più che bene, rispondendomi con un sorriso,
che ok, faremo una cosa piacevole. Dopo qualche minuto di chiacchiere,
si toglie la maglietta, mi invita a toccarla. Saliamo in camera, in mansarda.
Mi spoglio, mi chiede se pùò lavarmi lei le parti intime, certo rispondo io, con piacere.
Infatti il mio piacere si muove....
Ha mani delicate, I suoi seni sono morbidi, il suo profumo bello.
Ha un tatuaggio, un fiore alla spalla sinistra, è rasata...
Andiamo sul letto, le dico che può condurre lei il gioco.
Lo prende in bocca, mi accarezza bene, è brava...
Le dico che sia sempre lei a condurre i tempi, le posizioni, brava,
è molto brava, mi sento molto a mio agio, ho l'impressione come se non fosse la prima volta
che abbiamo un rapporto. Alla fine, è lei a togliere il preservativo,
dandomi lo scottex, e lasciandomi riposare un pò.
Sono rimasto molto soddisfatto.
Sono poi ritornato altre volte a trovarla, e cosi parlando, direi che sicuramente
questa attività è una sua libera scelta, e totalmente gestita da lei,
ogni tanto cambia appartamento, anche perché ci sono dei periodi che non lavora,
è brasiliana, italiana per matrimonio, ora divorziata, ha una figlia.
Lavora solo di giorno da mezzogiorno, alla sera massimo fino alle nove,
se ha degli appuntamenti, altrimenti smette già alle 18, 19, per stare vicina a sua figlia.
Mi diceva che ha iniziato l'attività tre anni fa, e che conta di smettere fra un due, tre anni.
Abita in un paese a circa 40 km da qui io ho 50 anni, lei 31

La domanda poi è stata: ma questa Karol passati i 3 anni come diceva ha smesso?

Ebbene, no, Karol tutt'ora è ancora dietro a timbrare cartellini.

E poi il nostro amico F. continua "I clienti poco generosi non li riceve.
Mi ha raccontato di aver comprato una casa in
Brasile. Tutto quello che mi racconta, credo sia spontaneo,
io non le faccio mai domande dirette, solo se lei ha iniziato un discorso, allora può essere
che le chiedo qualcosa.Come per esempio, la prima volta, avevo notato sul tavolo
una bella cassetta di frutta e verdura, e lei mi raccontò
che gliela aveva portata un suo cliente, che di lavoro fa
il fruttivendolo, e sempre quando andava a trovarla gli portava frutta e verdura.
Mesi dopo, cosi parlando, gli chiesi se aveva ancora il cliente fruttivendolo. Rispose no, perché
era stata un mese in Brasile, lasciando il suo telefono ad una sua amica,
(cosa che noi clienti ci aveva avvisato prima
cosi ché se durante la sua assenza volevamo un incontro,
ci sarebbe stata la sua amica) e quindi il fruttivendolo durante quel mese andò dalla sua amica e
poi continuo' ad andare da quell'amica.

.................

Capito il Fruttivendolo? vatti a fidare.

Distinti saluti Gisy ;)

A peso d'oro

A volte mi chiedo, ma se le prostitute non fossero a pagamento, avrebbero lo stesso valore? O ci sarebbero clienti più frenati, nell'andarci? Mi sembra che a qualcuno proprio piaccia l'idea di pagare. Voi che dite? Che se "il servizio" fosse gratis sarebbe meglio?

Io non ne sono del tutto convinta. Come quegli psicologi che ti dicono "più paghi, più sei motivato a guarire". Forse va anche un pò così. :)

venerdì 13 giugno 2008

Bambola gonfiabile


Ecco è tornato Sincero con un nuovo episodio puttanifero naturalmente svolto dentro il solito postribolo.
...........

Ezechiele (che per chi non si ricorda è il peluche di Sincero) si muove nervosamente sul sedile posteriore, è irrequieto perché teme che nn farà in tempo a vedere la partita dei suoi giocatori del cuore.

Continua a chiedermi:"maaaaa alex giocherà?"….."e…..matrix materazzi??c'è?"

Tutto il viaggio così finchè eccoci arrivare al ns postribolo preferito...quello che i grandi lcd a colori e le patatine a gogo..

Siedo Ezechiele su un divanetto mentre io mi metto a caccia!!!

È terribilmente bella, i suoi lineamenti, il suo sguardo il suo fumare nervosamente,

mentre tutto intorno a lei ,il mondo si è fermato.

Italia-Romania scorre sui grandi LcD, il tempo sembra essersi fermato, anche nei postriboli.

Solo le urla di qualche pesciolina bra da una parte e rom dall'altra, ognuna delle quali indossa i colori delle controparti,irrompe in questa atmosfera inusuale per un bordello.

Le sorrido e lei ricambia, mi chiede di andare al suo tavolo ma io con un gesto le faccio capire chi è che paga.

Si chiama daniela,ha un faccino carino e uno sguardo da cerbiatta,così dolce che nn mi viene da chiederle nulla del sincerocontratto,solo una cosa devo sapere,la + importante di tutte..se limona!

"Con te.. si"mi risponde…e si sale..mentre da lontano giungono le imprecazioni per l'ennesimo goal sbagliato.

In camera l'appoggio alla porta e inizio a baciarla,con dolcezza...lei mi bacia come fossi suo cuginetto…il mio fratellino ha già capito la solfa..sarà "dura"…..molto "dura"

Daniela è al suo secondo giorno di postribolo,si muove come un elefante in un negozio di porcellane.

La faccio sdraiare..e smette di muoversi...è come scopare con una bambolina gonfiabile….continua a guardarmi come per dire…"va bene così" ed io che lo scemo nn riesco a non fare, le faccio gli occhi strabici...le labbra da vampiro..

e lei ..ride…si ride…mentre io la scopo..lei che fa:..ride!!!

Mi verrebbe voglia di farle sentire dolore all'utero,disciplinarla con la verga..ma lei è così dolce, mi guarda…è come se fosse sulle giostre!

Le infilo la lingua in bocca e la scopo allo stesso ritmo del mio fratellino,poi al sopraggiungere del mio latte le infilo il membro in bocca, ovviamente covered,e le spurzzo in gola…

In maniera sarcastica le comunico la mia insoddisfazione,i suoi occhi si bagnano e mi dice:

"perché mi fai sentire così male?"

Ho buttato via 100 dobloni, ma nn sono adirato…vorrei invitarla cena..ma non potrebbe mai capirmi,mi prenderebbe per un pazzo, ma perché?

Si perché Sincero,perché?perché rincorri la freschezza di una novella per poi leccarti le ferite di una ingoduta grigliata?

Perché mentre sfrecci sotto la pioggia tropicale verso casa,in mente ti rimbomba la sua voce,la sua frase?

Cosa cerchi che nn hai?cosa insegui che ti sfugge ogni volta?

Lancio no sguardo ad Ezechiele seduto sul sedile posteriore che guarda fuori dal finestrino le goccie della pioggia che scivolano sul vetro,poi si gira verso il mio specchietto retrovisore mi sorride e mi ammicca!

Accendo la radio e al suono di "sognami" di Biagio Antonacci mi immetto verso la SINCERADIMORA.

Sincera notte

Sincero 69

Dal maso- fetcista del formaggio n1

Come si pot immaginare, si fanno vivi via mail i più svariati esemplari di specie umana - Uno di quelli che mi è rimasto impresso (nel modo simpatico di dire) è il caro W. che si firma il maso-feticista del gorgonzola n1. Riporto un copia incolla senza mittente la mail integra.

"Allora dici che far mangiare del formaggio potrebbe essere divertente? Beh, allora mi piacerebbe farti divertire mettendomi nelle tue mani...
senza neanche approfondire se la cosa l'hai detta tanto per dire o se invece ti incuriosirebbe veramente vedere l'effetto che fa (Jannacci docet)... mi verrebbe subito da darti qualche suggerimento per come preparare questo fanta (?) incontro. Certo che è fondamentale che ci sia fantasia e imprevedibilità... ma tanto per darti un idea...

- innanzitutto l'atteggiamento... deve essere "fintamente" dolce, rassicurante ... del tipo "non preoccuparti che è buono" oppure "ti fa bene", "rilassati". Poi i formaggi devono essere somministrati in progressione di intensità del sapore e dell'odore. Chiaramente il punto di arrivo è il gorgonzola ultrapiccante (iperammuffito). Non è detto che però non ci debbano essere dei dispettosi salti in avanti e il gorgonzola non tardi ad arrivare.

-Altro punto: i tentativi di camuffamento del formaggio. Per deviare l'attenzione occorre introdurre la frutta... con una frase del tipo "ok visto che non ti piace il formaggio ti darò un po' di macedonia"... ma è una falsa tregua, perché la macedonia non è altro che un mix di frutta e formaggi dove son questi ultimi a prevalere. Possibile variazione le mousse o i frappé si banana e... gorgonzola, pera e... stracchino...

- Persino l'acqua e proibita e per dissetarmi ci sarà solo latte aromatizzato al parmigiano o alla fontina.
Dal formaggio insomma non avrei scampo!
L'eccitazione salirà presto alle stelle e farò fatica a trattenermi.
Hai capito come funziona, no? Vediamo, prova tu a proporre qualche variazione... poi
Se questo può essere divertente...
................

Divertentissimo ! Peccato odio qualsiasi tipo di formaggio. Sei un mito W.




mercoledì 11 giugno 2008

Il numero cento


Lavoravo qualche anno fa con un fotografo, classe ’34 – gli ho detto chiesto, beh e te sei mai stato a troie?

“Al servizio di leva (vale a dire circa anni '50) ci andavamo in fila, poche storie - arrivavi te lo faceva sciacquare sotto il rubinetto e poi via. Una sera una mia ha detto, cerca di fare piano, stasera sei il centesimo.

martedì 10 giugno 2008

Con la sabbia nelle scarpe

Eccoci al primo racconto puttanifero, Sincero69 è un frequentatore di bordelli svizzeri. Lo si può trovare a volte nelle chat di www.escortforumit.com e questo racconto mi pareva carino. pari pari non ho cambiato (quasi) nessuna virgola

"è l'esperienza più bella che uno di noi possa provare,siamo gente tosta,gente di mare,che affronta il vento a viso aperto, siamo sadici, auto ironici e romantici all'occorrenza...
ma in fondo è la cosa + bella che ci possa capitare...la vedi..la riconosci subito...perché il suo è uno sguardo insolito, incerto...
il suo passo non è deciso,il suo avvicinarti è soft quai timido..
poi quando la guardi negli occhi e gli sorridi ti si apre un mondo nei suoi occhi,ti cerca con il contatto fisico,con un modo di fare che va al di là delle solite parole e frasi
imparate di fretta e a memoria....
sei il primo del suo primo giorno,non sa quanto chiederti ne che cosa darti...
quando sali e come farlo con la tua ragazza e quando godi,insieme a lei, bé il m
ondo si ferma d'incanto....
l'accarezzi e ti cerca, ti stringe non vuola lasciarti andare...
non vuole quasi pensare che fra 5 minuti dovrà stringerne un altro...
tu ti rivesti mentre lei canta,l'abbracci,la stringi forte, e intanto il tuo sguardo si posa sulle sue scarpe ...quelle da tennis,rovesciate affianco alla valigia...quelle scarpe..con la sabbia ancora dentro!

sincera notte

Sincero69

La felicità al primo piolo

Benvenuti
Inauguro questo blog che chiamerò "Al primo piolo" o La felicità al primo piolo, ricordando così anche De Andrè. Tutto quello che non è amore, ma che ogni tanto ci sfugge di mano.

L'idea è quella di creare uno spazio per tutto quello che riguarda il sesso o la sessualità vissuto al di fuori dall'idea tradizionale (oggi non si fa altro, ma o si fa nel modo scorretto), e vorrei fare sì, che gli stessi partecipanti del blog possano mandare a loro volta materiale di loro esperienze - commentare esprimere giudizi su questi fenomeni e sul loro vissuto. Poi forse è anche indicativo che sia in quanto donna a tenere questo spazio, sarebbe troppo facile lo facesse un uomo, ma forse che i tempi non stanno cambiando, sono sempre stati li stessi e facevano finta di no, i desideri, certi desideri sono anche al femminile.

Come chi mi segue dall'altro blog saprà che un mio feticcio sono sempre state le belle donne, credo lo siano per tanti, e spesso ho detto "la prostituta incarna la quinta essenza della femminilità", questo prescinde se vogliamo la bellezza reale del soggetto,ma l'idea la concessione massima del desiderio.
Parlo di quella prostituzione libera e scelta, certo non delle poverette sfruttate, che quale certo mi fanno crollare addosso ogni possibile desiderio.

Ci sarà poi un personaggio - che nella realtà esiste ed è un puttaniere reale - il quale scriverà di sue vicende, e porta sempre con sé un peluche chimato Ezechiele. Quelle saranno puntate di tanto in tanto settimanali, per il resto cercherò di intervistare escort, di muovermi e indagare più a fondo, scoprire qualcosa di nuovo in questo battuto terreno, ma non sarà un blog si solo "sex in machina", l'idea è di analizzare anche altre forme di sessualità quali i feticismi, i fenomeno legati alla real dolls, e quindi si accettano anche articoli curiosi.

E così vi lascio dicendovi che aspetto i vostri contributi e visto che questo è solo l'inizio, accetto naturalmente molti consigli su come sviluppare la faccenda, parliamone qui, e invece se avete del materiale da spedire mandatemelo al mio solito ind mail gisy@gisy.it

che dire se la vita non vi gusta, cambiate strada.

un abbraccio per essere ancora e anche qua...